Decorazione d’interni e arredi profumati con gli aromi

Realtà specializzate in aromi naturali e sintetici come FlavourArt danno qualche consiglio creativo per usare al meglio le fragranze nell’arredo domestico.

Il design e la bellezza complessiva di un ambiente non sono soltanto questione di vista: volumi, forme e colori hanno certamente un enorme peso nel determinare l’estetica del vostro spazio domestico… ma anche altri sensi entrano in gioco. L’olfatto, ad esempio: profumi e aromi sono veicoli privilegiati per evocare sensazioni e ricordi, che rimangono legati a doppio filo con gli ambienti in cui nascono. Spesso si pensa agli aromi come qualcosa di legato principalmente alla cucina e al cibo: il profumo di pane che si spande in casa mentre cuoce in forno, l’aroma del caffè dalla moka, la freschezza degli agrumi… ma non è così, anche fiori e spezie si abbinano bene alla casa. Non tutti sanno che esistono aziende specializzate nel ricreare e commercializzare i profumi, da una base naturale o sintetica, come ad esempio FlavourArt.

Cosa possiamo creare o rinnovare con la semplice aggiunta di qualche goccia di essenza profumata? Moltissimi oggetti, in realtà, eccone una breve carrella:

1) I cuscini del divano

Sono meravigliosi quando li lavate e restano freschi di ammorbidente per qualche giorno… ma perdono velocemente il sentore di fresco, soprattutto se avete animali in casa. Una buona idea può essere quella di frizionarli con alcune gocce di essenza floreale – lavanda, rosa, mughetto – li renderà profumati più a lungo.

2) Profumatori per ambienti fai-da-te

Una buona idea per riciclare quel vasetto creato con la tecnica del découpage e rimasto abbandonato su una mensola: impregnate di aroma speziato e legnoso – pino, anice, rosmarino – qualche bastoncino di legno naturale e appoggiatelo ad arte nel vostro contenitore. L’effetto è assicurato!

3) Candele vecchie e nuove

Con poche semplici mosse potrete preparare da voi bellissime candele colorate e profumate: non serve essere esperti per fondere la cera, addizionarla di coloranti e aromi e poi farla solidificare in uno stampo. Oppure, potrete anche dare nuova vita a candele vecchie che hanno perso la loro originale fragranza.

4) Sacchettini per cassetti e armadi

Usate vecchi fazzoletti di stoffa oppure tasche di pantaloni che non vi vanno più: è il punto di partenza per creare profumatori hand-made, da riporre con cura nei cassetti e sui ripiani degli armadi. Al loro interno, basterà un po’ di ovatta imbevuta della vostra fragranza.

5) Composizioni di fiori secchi

Pot-pourri e composizioni realizzate con fiori secchi e ramoscelli sono molto belli da vedere appena realizzati ma “sbiadiscono” subito se non vengono ravvivate da una delicata fragranza naturale.

icon montaggio mobili

icon montaggio mobili