Negozi arredamento

I negozi di arredamento sono regolamentati come un normale commerciante, od artigiano che vende i suoi prodotti direttamente al pubblico.

Altre forme di vendita tipo il grossista, il rappresentante, la fabbbrica ecc. che vendono mobili direttamente al privato per poterlo fare legalmente (se è vero che viene fatto) devono avere una partita iva da commerciante od artigiano.

Ogni negozio di mobili si specializza per una certa categoria di mobili o terget. Per esempio Ikea, Mercatone uno e simili sono specializzati nella categoria mobili economici. Il negozio in centro città gestito dall'Architetto sempronio sarà specializzato in arredi firmati di alto design, mentre invece il falegname caio vende quasi esclusivamente mobili rustici, ed il mobiliere che negli anni 70 ha iniziato a fare il commerciante di mobili in proprio ora preferisce solo vendere mobili di media qualità, ecc. ecc. si potrebbero fare tanti altri esempi.

Lo scopo di questo articolo è quello di far conoscere e capire che quando ci si appresta a fare l'arredamento della casa, è meglio recarsi nel tipo di negozio che si ritiene più idoneo al proprio budget e gusto estetico sullo stile dei mobili ed arredi. é del tutto inutile andare all'Ikea quando si pretende buona qualità nei mobili, come spesso non ha senso farsi fare un preventivo da un artigiano se desideriamo del design moderno, oppure rimanere sorpresi dal prezzo di una cameretta nel negozio sotto casa rispetto a quella che c'è nella rivista della grande distribuzione, ecc. ecc.. Oltre alla qualità dei materiali la grossa differenza tra i vari tipi di negozi d'arredamento, viene fatta dal numero e qualità servizi inclusi nel prezzo dell'arredamento.

icon montaggio mobili

icon montaggio mobili