Mobili arte povera

letto-arte-poveraL'arte povera con i suoi mobili è uno stile puramente Italiano e le regioni Veneto, toscana ed Umbria ne sono le maggiori produttrici. é un genere di mobili che hanno avuto il loro primo inizio alla fine degli anni 1960 come alterazione semplice e "povera" dei mobili in stile ed al tempo stesso migliorativa come eleganza dei mobili rustici, con il risultato finale di un mobile che è una via di mezzo tra il mobile antico della metà ottocento ed un mobile rustico artigianale degli anni 60 in legno tinto noce medio scuro.

Essendo uno stile austero e non pomposo, se piace ed avendo idonei spazi si può anche fare totalmente l'arredamento con mobili in stile arte povera e si avrà una casa che richiama al passato con percezioni calorose e famigliari, senza rendere l'atmosfera triste e pesante come accadrebbe con altri stili di mobili del genere classico tinto noce. Abbinare poi tessuti grezzi, cotone, lino, oggettistica tradizionale locale, ed anche ferro battuto aiuterà a dare un tocco di giusta e moderata fantasia. L'arte povera negli anni 90 ha artepovera-cucinaavuto un boom e si è creato un vero e proprio mercato specializzato con la nascita di vari aziende specializzate in questa produzione, sia a livello economico che di alta qualità. Le versioni economiche dei mobili in arte povera vengono fatte con parti di truciolato impiallaciato ed frontali in massello di noce toulipier o pioppo, le versioni di alta qualità usano il legno massiccio di pioppo, toulipier, noce canaletto.

mobili-arte-povera